Quando un bambino che non è solo un bambino, ma un inventore molto saggio (“La gente ha bisogno delle cose che conosce, quelle diverse le fanno paura.”) incontra il Matto non può che fargli mille domande: una più bizzarra dell’altra, tante, a fiumi, tra una considerazione e mille altre!
E il Matto cosa risponde? Il bello del mondo, e lo strano, il bizzarro, gli racconta che le città sono tutte diverse, anche quelle che si assomigliano, gli spiega che cos’è il tempo e a cosa servano le parole, con umorismo, giochi sintattici e filosofia…

Età di lettura: dai 4 anni

Antonella Ossorio è tra le più suggestive e originali voci della letteratura contemporanea. Napoletana di origine e di vita, dopo alcuni anni d’insegnamento ha deciso di dedicarsi interamente alla scrittura, riconoscendo alla sua precedente esperienza professionale il merito di averle fatto comprendere meglio il mondo dell’infanzia.

In molti suoi scritti per adulti (tra cui Passaggi di stagione, Besa Editore, Nardò 2001) e per bambini (doveroso citare Natale in casa Cupiello, con le illustrazioni di Alessandra Vitelli e Caterina Arciprete, Interlinea, Novara, 2004 e Ma quante smorfie!, romanzo dedicato alla smorfia napoletana, illustrazioni di Martina Troise, Leggermente/L’Isola dei Ragazzi, Napoli, 2006) si ritrova tutto lo spirito partenopeo, con la sua sagacia, l’affabulazione fascinosa e accattivante, il gusto per l’imprevisto e il finale a sorpresa, per l’equivoco, per l’ironia ed il gioco linguistico in prosa ed in rima.
Suoi scrittori preferiti sono Gianni Rodari e José Saramago. Ama incontrare bambini e bambine nei suoi tanti laboratori di scrittura creativa e di animazione alla lettura. Svariate le sue pubblicazioni edite da Einaudi ragazzi (tra cui Rime per tutto il giorno, adattamento di poesie di vari autori, illustrazioni di Anna Currey, San Dorligo della Valle, 2000); Cronache da Pelate e altre rime, illustrazioni di Serena Riglietti, 2000; Quando il gatto non c’è i topi ballano, illustrazioni di Serena Riglietti, ivi 2001); da Raffaello (tra cui Tante fiabe in Rima, illustrazioni di Serena Riglietti, Monte San Vito 1996; Tante favole in rima, illustrazioni di Serena Riglietti, ivi 1988); da Emme edizioni (Fate, gnomi & compagnia, illustrazioni di Silvia Vignale, San Dorligo della Valle, 2000); da Mirò (Il magico anello di Bastet, Chiaravalle, 2005); da Electa (L’angelo della Luce: il giovane Caravaggio sogna il suo destino, illustrazioni di Caterina Arciprete, Napoli, 2004) e da altre case editrici.
Nel 2006 ha ottenuto il 2° Premio al Concorso Internazionale “Sulle ali delle farfalle” di Bordano (Udine) per un albo illustrato inedito sul tema “L’Isola che non c’è” con il racconto “In cielo ma dove?” illustrato da Marianna Cappelli.
L’ultima pubblicazione è l’albo La Pulce, illustrato dal vincitore del sesto premio per l’infanzia “Stepan Zavrel”, Antonello Silverini.

Project Details

Client:Antonella Ossorio