Gemma è una gallina prigioniera di una stia e tormentata da un sogno impossibile: poter covare un uovo e vederlo dischiudere. Ma le sue uova, destinate alla vendita, le vengono sempre sottratte e non diventeranno mai pulcini. Sfinita dalla fatica e dal dispiacere, avviata a una fine terribile, con uno scarto improvviso Gemma si ritrova libera. Grazie all’aiuto del germano Ramingo riesce a sfuggire alle grinfie della donnola e comincia ad assaporare le gioie di una vita che ricomincia daccapo. La nuova libertà tuttavia ha un peso e un prezzo: Gemma non appartiene a una famiglia, un branco, uno stormo. È sola. L’incontro con un grosso uovo azzurrino darà un senso ai suoi giorni, ma il piccolo che ne sbuca non assomiglia a quelli della gallina dell’aia: è un essere diverso, solitario come lei, che deve trovare il suo posto nel mondo e guardarsi dalle avide mire della donnola. Sembra proprio che nell’esistenza di Gemma non ci sia posto per un po’ di pace: ma sono proprio le difficoltà e gli ostacoli a darci il senso di quanto può farsi grande una gallina quando lotta per ciò in cui crede. Una favola d’amore e di dolore, di coraggio e sacrificio, per lettori di tutte le misure.

Età di lettura: da 8 anni.

Sun-Mi Hwang, cinquant’anni, ha deciso di diventare una scrittrice per ragazzi da ragazzina, quando si è imbattuta nel primo libro per l’infanzia che non fosse un libro di scuola. È autrice di una quarantina di libri, tutti di grande successo in Corea del Sud. Da La gallina che sognava di volare sono stati tratti un film, un fumetto e un musical.

Project Details

Client:Hwang Sun-Mi