Yusra ha 15 anni, è palestinese e vive a Gaza, al limitare del campo profughi Al Shati. La sua famiglia ha vissuto, nel giro di pochi anni, due eventi tragici che l’hanno segnata: il fratello maggiore Saleh è morto un anno prima durante un bombardamento israeliano e il padre è rimasto vittima di un incidente che lo ha costretto su una sedia a rotelle.
Forte dell’amore per il mare e per la pesca e stanca di elemosinare il cibo dai vicini, che cominciano a guardarla dall’alto in basso, Yusra decide di rimettere in sesto la barca paterna e andare a pescare per aiutare le sorti della sua famiglia.
Ha così inizio l’avventura della prima pescatrice di Gaza, capace di suscitare l’ammirazione di molti ma, contemporaneamente, la disapprovazione di tanti suoi conterranei.
Questo romanzo è liberamente tratto dalla storia vera di Madleen Kulab, prima pescatrice sulla striscia di Gaza.
Titolo originale: ”Sitt Al Kull / Against the Tide” (2013).

Taghreed Najjar è l’autrice di 28 libri illustrati arabi per bambini.Uno dei suoi libri è stato tradotto in inglese e francese, un altro è stato trasformato in una breve storia animata nella versione araba di Sesame Street e molte delle sue storie sono utilizzate come letture supplementari nelle scuole. Vive ad Amman, in Giordania con suo marito e tre figlie. Ha iniziato a pensare alle storie quando era ancora a scuola, ma il suo primo libro è stato pubblicato quando aveva 22 anni. Si è laureata presso l’Università americana di Beirut con una laurea in lingua inglese, una secondaria in psicologia e un diploma in pedagogia. Taghreed ha lavorato come insegnante per un certo numero di anni e poi come capo del dipartimento editoriale in un centro culturale per bambini.

Gulnar Hajo è un’illustratrice siriana nata a Damasco, laureata all’Accademia di Belle Arti di Damasco. Scrive, illustra e pubblica libri per bambini e ragazzi dal 2004. È autrice di più di 20 libri, molti dei quali hanno vinto prestigiosi premi internazionali. Insieme al marito ha fondato la casa editrice per ragazzi Bright Fingers che dopo lo scoppio delle violenze in Siria si è trasferita a Istanbul. Nella città turca, Hajo e il marito hanno aperto anche Page, una libreria caffè che vende e promuove testi in arabo e che è diventata il punto di ritrovo della comunità siriana a Istanbul. Una filiale europea di Page ha aperto lo scorso anno ad Amsterdam.

 

Project Details

Client:Taghreed Najjar, Gulnar Hajo