Ecco a voi un coso bucato a cui le idee passano attraverso, uno piegato che le idee le perde tutte nelle mille pieghe che lo compongono, il terzo molle e debole come le sue idee, un quarto all’incontrario, con idee a testa in giù e il quinto così sbagliato che può avere solo idee catastrofiche.

Ecco poi un perfetto che giudica ogni difetto dei cinque e li chiama nullità.

Ma come può competere con uno a cui la rabbia passa attraverso i buchi, o con chi nelle sue mille pieghe conserva ogni ricordo o con colui che vede ciò che agli altri sfugge perché sanno guardare solo a testa in su?

Cosa sono questi se non cinque imperfetti perfettamente felici?

Età di lettura: da 4 anni.

Qui il video di presentazione del libro.

Beatrice Alemagna è nata a Bologna nel 1973. Dopo aver studiato progettazione grafica e comunicazione visiva all’ISIA, a Urbino, nel 1996 vince il primo premio del concorso d’illustrazione Figures futures al Salon du Livre et de la Presse Jeunesse – Montreuil; nel 2000, il Prix Attention Talent-Fnac; nel 2002, il Prix Octogones. Nel 2007, ha ottenuto la menzione al Bologna Ragazzi Award. Ha esposto a Bologna, Milano, Roma, Parigi, Monaco, Lisbona, Tokyo e Kyoto. Ha pubblicato oltre quindici album presso i più importanti editori francesi, come Seuil, Autrement et Gallimard. Sue illustrazioni corredano i testi di grandi autori fra cui Apollinaire, Queneau, Huxley, Grossman, Dahl, Rodari. Monde des livres, Elle, Vogue Italia, EpoK, Pages, la Repubblica le hanno dedicato servizi e ritratti.

Project Details

Client:Beatrice Alemagna