Mi piace perché c’è una nonna con il collant da nonna, che però lo usa per tutto: stendere i panni, legare la veranda del pollaio, tenerci le palline rimbalzine, farci un retino per le farfalle,… E poi c’è un nonno buono, di quelli che il bastone lo usano per aiutare i gatti a scendere dagli alberi, per piantare i chiodi del pollaio, portare i secchi in casa di corsa quando inizia a piovere forte. La pioggia è un problema per questi nonni che hanno un tetto bucherellato sulla testa, ma per fortuna hanno anche due nipoti che vanno a trovarli e che un’estate si improvvisano pittori di tegole scovate chissà dove…

Mi piace perché questi nonni sono uniti e si aiutano a vicenda, aggiustano tutto ciò che si rompe, rendono più bello ciò che non si può aggiustare e sanno mettere colore alle stagioni più grigie anche grazie all’aiuto dei nipoti!

Età di lettura: da 6 anni

Arianna Squilloni, di origine italiana, vive e lavora in Spagna sulla costa catalana. Studiosa di letteratura per l’infanzia, scrive storie dedicate ai bambini.

Alba Marina Rivera, illustratrice di origine russa, ha vissuto a lungo a Cuba prima di stabilirsi a Barcellona. Con il suo libro illustrato tratto da un racconto di Saki, El contador de cuentos, ha vinto nel 2009 il Premio Nuovi Orizzonti della Fiera di Bologna.

Project Details

Client:Arianna Squilloni, Alba Marina Rivera