Una nuova collana di capolavori di straordinario successo provenienti da tutti i paesi del mondo.

Bisa Bia, Bisa Bel. Il segreto di Isabel

Isabel, una dodicenne, rimane affascinata da una foto della sua bisnonna da ragazza, Bisa Bia, a cui assomiglia moltissimo. Porta la foto vicino al cuore e, da quel momento, ha la sensazione che la bisnonna partecipi alla sua vita quotidiana. Sente la sua voce raccontare la vita all’inizio del Novecento e impartirle regole sull’abbigliamento e sul comportamento con i ragazzi. Isabel a questo punto si spazientisce e comincia sentire un’altra voce, quella della sua futura pronipote Bisa Bel che la aiuterà, con le sue affermazioni provocatorie, a scegliere da sola chi e cosa vuole essere. Un testo che riflette sul tema del “coming of age”, della ricerca della propria identità da parte dei ragazzi, per suggerire che il cammino verso se stessi passa anche dalla conoscenza del proprio passato insieme alla capacità di proiettarsi nel futuro.

Età di lettura: da 10 anni.

 Ana Maria Machado, nata a Rio de Janeiro nel 1941, vincitrice dell’ Hans Andersen Award nel 2000, è una delle autrici più interessanti del panorama brasiliano. Famosissima nel suo Paese, ha scritto numerosissimi libri per ragazzi e per adulti. Bisa Bia Bisa Bel, considerato un classico, trai suoi titoli è quello più tradotto all’estero.

Il casello magico

Milo è un ragazzino annoiato, non trova mai nulla che lo diverta, nulla per cui valga la pena d’impegnarsi, niente che lo incuriosisca. Un bel giorno compare magicamente in camera sua un casello magico e, dal momento che non ha niente di meglio da fare, prende una macchinina giocattolo, ci monta sopra, paga il biglietto ed entra nel fantastico mondo di Oltremondo. E così comincia un viaggio fantastico, in cui Milo trova un compagno di avventure molto particolare: Tock, un cane-orologio. I due fanno amicizia e si mettono in viaggio insieme. Giunti a Dizionopoli, una delle due capitali del Regno d’Ingegno, Milo e Tock si trovano davanti a un mondo in cui solo le parole contano. C’è un mercato dove si vendono parole, lettere e suoni, un fanfarone che parla usando sempre paroloni, e sempre a sproposito. Mentre sono al mercato, Milo e Tock si ritrovano in mezzo a una rissa e vengono arrestati da un assurdo agente di polizia, che è al tempo stesso giudice, giuria e guardia carceraria. Mentre sono in carcere, Milo e il suo amico vengono informati dalla “Strega non tanto cattiva” circa il passato del Regno d’Ingegno: un tempo c’era un unico re che governava su tutte queste terre. Quando i due figli gli successero, nacque tra loro una disputa se fossero più importanti i numeri o le parole. Non trovandosi d’accordo, nel Regno iniziò un’epoca di Discordia che culminò con l’esilio delle due principesse.

Età di lettura: da 10 anni.

Juster Norton è uno degli scrittori per ragazzi più popolari in America. Laureatosi in architettura e arruolatosi nel Genio Civile della Marina Militare, durante una gita noiosa cominciò a scrivere un racconto per bambini e fu per questo rimproverato dal suo comandante. Incontra poco dopo Jules Feiffer, giovane illustratore e da quel momento suo compagno occasionale di scherzi e divertimenti. I due, insieme a un terzo amico, vanno a vivere insieme in un appartamento a New York. E così, nel 1961, nacque The Phantom Toolboth, che ebbe immediatamente un successo strepitoso.
Juster attualmente vive a Amherst, Massachusetts, e non ha mai smesso di scrivere, vincendo numerosi premi.

Girasole

Girasole, un’orfana di sette anni, viene adottata da un famiglia di poverissimi contadini con un solo figlio, Bronzo, che, essendo muto, vive isolato e discriminato dagli altri con la sola compagnia di un bufalo, importante sostentamento per tutta la famiglia. La famiglia ha risparmiato per anni perché Bronzo possa andare a scuola ma, al momento di decidere, sceglie di mandare al suo posto Girasole, perché decisamente più dotata: le risorse a disposizione bastano per uno solo. Tutti insieme affronteranno una serie di calamità, la perdita del tetto, un incendio che manda in fumo tutta la paglia raccolta per ricostruirlo, i sacrifici necessari per mantenere Girasole a scuola e, non ultimo, quello di lasciarla partire per la città dove le viene offerta la possibilità di fare studi migliori. Una storia che indaga con poesia le dinamiche di una piccola comunità: gelosie, emarginazione, ma anche mutuo soccorso e grandi gesti di generosità, che appartengono al mondo rurale poverissimo della Cina di qualche decennio fa e all’Europa com’era fino alla metà del XX secolo. Un romanzo che racconta la forza della solidarietà e la capacità di sacrificarsi per una persona amata, affrontando insieme le avversità.

Età di lettura: da 10 anni.

Cao Wenxuan, nato nel 1954 nella provincia cinese della Jiangsu, ha scritto più di cinquanta di romanzi e racconti per ragazzi molti dei quali in Cina sono considerati dei classici. Cao Wenxuan ha vinto tutti i più importanti premi e riconoscimenti cinesi e i suoi libri sono stati tradotti in una decina di paesi del mondo tra cui Francia, Gran Bretagna, Russia, Corea e Giappone. Insegna letteratura cinese all’università di Beijin, una delle più importanti istituzioni culturali cinesi ed è considerato uno dei protagonisti della nuova stagione culturale del paese. 

 

Project Details

Client:AAVV