Agata è una strega molto preparata anche se un po’ svampita, dolce e gentile che ama insegnare le sue magie ai bambini; con lei, in qualità di animale domestico, vive anche un pipistrello di nome Pipistrillo che, al contrario di Agata, non sopporta i bambini e la confusione che producono.

Un esilarante racconto ricco di significati in cui magia, umorismo e  spunti di riflessione

Le autrici vogliono trasmettere ai ragazzi, in maniera ironica e leggera, dei concetti profondi e importanti nella vita di ogni giorno. L’energia che ogni parola racchiude dentro di sé e l’importanza nel loro utilizzo può essere una fondamentale conquista nei rapporti interpersonali. La gratitudine e l’atteggiamento positivo e di apertura verso ciò che ci circonda e ci accade può aiutare a trasformare momenti difficili e situazioni ritenute insormontabili in significative possibilità di crescita personale. Un tocco di umorismo fa da collante alla trama e contribuisce a rendere accessibili a tutti anche i concetti complessi ed astratti.

Laura Longhino: Storytelling, creative web copywriter, insegnante di yoga, laureata in lingue e letterature straniere, da anni si occupa di progetti scolastici dove in modo creativo, accattivante e divertente promuove la libera espressione di sé.

Chiara Longhino: Musicista e musicoterapeuta, laureata in lettere moderne, da anni si occupa di progetti scolastici attraverso i quali trasmette l’amore e l’entusiasmo per la musica in maniera innovativa ed efficace.

Miriam Serafin, dopo il liceo artistico e la laurea in Design e arti IUAV, ha conseguito la specialistica all’Accademia di Belle Arti di Venezia in Grafica d’arte-disegno. Specializzata in illustrazione, progettazione editoriale e progettazione di personaggi, ha partecipato a numerosi concorsi: menzione d’onore al concorso Scarpetta d’oro, selezionata al concorso “che cupola!”, per due anni di fila selezionata all’Annual Illustratori Italiani nel mondo, e poi selezione premio della giuria con il libro Panda Gialla al concorso di Schwanenstadt “sulle ali delle farfalle e dei cigni”.
Ha esposto anche in tre mostre, di cui due personali: nel 2014 “Fame da lupi” a Udine, l’anno successivo la mostra tenuta a Venezia “Raperonzolo”, mentre nel 2016 ha partecipato alla mostra collettiva “Mondi possibili”.
Dal 2016 collabora con la casa editrice Pearson.

Project Details

Client:Laura e Chiara Longhino, Miriam Serafin