Category Archives: Novità

“ALLA SCOPERTA DEL MONDO” Laboratori per mamme, papà e bambini da 15 a 36 mesi

4 incontri della durata di 1 ora e 30 minuti.

Giochiamo insieme ai nostri bambini.

Il laboratorio prevede un ciclo di 4 incontri nei quali si propongono differenti esperienze legate alle varie aree di sviluppo specifiche dei bambini di questa fascia di età. Attività di manipolazione, percorsi motori, attività sonore e gioco euristico.  Gli incontri vogliono essere anche un momento di ascolto e confronto tra le mamme e i papà su vari temi che riguardano i bambini di questa fascia di età.

Per info e prenotazioni scrivete a: info@ohanavenezia.it o annina49@hotmail.com specificando data e ora che preferite per l’incontro.

Laboratorio a cura di Anna Arpini

 

illustrazione di Komako Sakai

ORARIO AUTUNNALE

Nei mesi di settembre (dal 21/09) e ottobre la libreria sarà aperta:

lun-mar 10-18

mercoledì e domenica: CHIUSO

gio-ven 10-18

sab 10-18

Orario Estivo

Nei mesi di luglio e agosto la libreria sarà aperta:
lun-ven 10-19
sab 10-13

illustrazione di Komako Sakai, “Anna si sveglia”, Babalibri, 2013

Festa della repubblica!

La Libreria chiude lunedì 1 e martedì 2 giugno in occasione del ponte della Festa della Repubblica.

Libro consigliato: I mirabolanti viaggi di Nicky Stoppino, Kite editore.

I_mirabolanti_vi_4c8ba1d29af8c

 

Ci vediamo mercoledì 3 giugno!

 

 

 

Idee regalo per donne in dolce attesa

Hai un’amica, una collega, una sorella in dolce attesa e vuoi farle un regalo? Pensa a qualcosa di utile e speciale che possa accompagnarla nei prossimi mesi…

Sicuramente, una borsa molto capiente le tornerà utile. Ne esistono di apposite, che contengono anche un “telo cerata” per cambiare il bimbo fuori casa. Inoltre potresti riempirla con crema anti-arrossamento, bagnoschiuma, shampoo dolce, e altri prodotti biologici per l’igiene del bimbo.

Un’idea regalo potrebbe essere quella del diario della gravidanza, dove poter scrivere le sue note personali, cosa sente, la crescita della pancia, le sue voglie, … sarà un ottimo ricordo anche nel corso degli anni.

Per farla rilassare, puoi regalare un cd contenente musica per la gravidanza.

Per cancellare tutti i suoi dubbi regalale un bel libro che potrebbe aiutarla a risolvere problemi o ad affrontare le situazioni dopo il parto. Meglio imparare queste cose con 9 mesi di calma, piuttosto che ritrovarsi in momenti delicati senza sapere cosa fare (e non avere neanche il tempo per poter imparare). Allo stesso tempo, potrebbe tornare utile qualche libro su come affrontare la gravidanza.

Se vuoi stare sull’abbigliamento classico, non può mancare:

Se poi vuoi davvero stupirla chiama a raccolta le amiche più care e organizza una dolcissima festa Premaman ricca di regalini, idee per il nascituro, coccole per lei, musica, foto, una buona torta (senza creme che la mamma non possa mangiare!) e tanto divertimento!

Carnevale da Ohana – Il programma

Un Carnevale molto appetitoso da Ohana inizierà già i primi giorni di febbraio:

martedì 3 alle 17:00 LAURA WALTER presenta MISTICA MAEVA E IL BALCONE DEI SEGRETI 8+

sabato 7 alle 16:30 MACCHè MASCHERE… A TUTTA LANA laboratorio 3+

martedì 10 alle 17:00 Tè DELLE 5 IN MASCHERA merenda+lettura 2+

giovedì 12 alle 16:30 MANTELL’OMBRELLO laboratorio 4+

sabato 14 alle 16:30 CARNEVALE MAGIC-ALE: FILTRI, STREGONI E MAGICHE POZIONI laboratorio 3+

martedì 17 alle 17:00 GRAN Tè DELLE 5 CON BAMBOLE E MASCHERE merenda+lettura 2+

Le attività e i laboratori sono a cura dell’Associazione Atelier Elianto – Altr’arte Lab

 

CLUB DEL LIBRO: aperte le iscrizioni!

Finalmente da Ohana inizia una serie di incontri tutti dedicati alla lettura di romanzi straordinari, avventure incredibili, spaventosi racconti e tanti altri generi!

Se hai da 8 a 11 anni o da 11 a 13 anni puoi iscriverti al nostro CLUB DEL LIBRO.

Ogni mese potrai incontrare bambini o ragazzi della tua età e discutere con loro il libro che hai letto!

La lettura oltre a regalarti nuovi punti di vista sulle cose e sulle persone, tante emozioni e riflessioni, ti arricchisce di centinaia di nuove parole con cui sarà molto più facile esprimere ciò che pensi e che senti.

Incontrare altri giovani lettori come te ti farà capire che non sei l’unico con questa passione o curiosità e se vorrai invitare un amico agli incontri vedrai che te ne sarà grato!

Per i ragazzi più grandi le proposte di lettura spazieranno dal fantasy all’attualità senza dimenticare i classici! Per i più piccoli romanzi brevi, fantasy, avventura!

Per scoprire quale libro leggiamo questo mese (dicembre-gennaio):

CLUB 8-11 anni

CLUB 11-13 anni

Per proporre un titolo potete scrivere a francesca@ohanavenezia.it indicando la fascia d’età a cui appartenete, il titolo, la casa editrice e il motivo per cui vi piacerebbe parlarne.

Per comunicare le vostre preferenze di giorni e orari per gli incontri: 3470819588, 0414760642, info@ohanavenezi.it

illustrazione di Jon Foster

Halloween party!

Per tutti i bambini che in questi giorni stanno allestendo in casa uno scenario da brivido, ecco una piccola sezione per la notte più spaventosa dell’anno!

halloween party 2

 

Cappelli da strega, addobbi, trucchi, accessori fluorescenti e tantissimi libri da leggere con gli amici alla luce di una torcia!

halloween party 3

Da non perdere la collana Curci editore dedicata a “cattivi, fantasmi, streghe” nell’opera lirica… da leggere, guardare e ascoltare!

halloween party 4

Una stanza delle attività ancora più accogliente!

staza lettura new

Eccoci, qui, dopo una lunga domenica di tagli, misure, incastri e pulizie… ma ne valeva la pena!

IMG_20140914_111707500

Adesso la nostra stanza per le letture, i laboratori e i giochi è davvero irresistibile.

IMG_20140915_122105122

Possiamo organizzare attività anche con i più piccoli, sederci per terra, rotolarci e schiacciare un pisolino se ci va!

IMG_20140915_121836025

E avete visto? Anche la barca e la cucina sembrano soddisfatte della loro nuova casa!

IMG_20140915_122032900

Alle mamme adesso chiediamo di farvi togliere le scarpe, mettersi comode anche loro e godervi insieme i nostri spazi.

IMG_20140915_122116668

Vi aspettiamo!

 

Concorso di disegno: “Il sogno che vorrei realizzare è…”

REGOLAMENTO
1. Finalità:
Il portale “Bambini a Venezia”, Alessandro Coppola e Luca Nocella, autori del libro illustrato “Bianca e il Rubasogni”, e l’Associazione “Famiglie e Abilità”, bandiscono il concorso di disegno al fine di avvicinare i bambini al tema della diversità, in particolare dell’autismo e di trasmettere loro un insegnamento vitale: non abbandonare mai i propri sogni.

2. Tema dei disegni:

I bambini sono invitati a realizzare un disegno con tema “Il sogno che vorrei realizzare è…” Per la realizzazione, i bambini si possono ispirare all’avventura vissuta da Bianca nel libro “Bianca e il Rubasogni”, acquistabile nelle migliori librerie.

3. Tempo e modalità di partecipazione:
La partecipazione è gratuita. Il concorso si aprirà il 15 settembre, ed è rivolto ai bambini/ragazzi dai 3 a 14 anni. Le opere insieme alla scheda di registrazione compilata in tutti i suoi punti (scaricabile qui) dovranno pervenire entro il 15 novembre 2014.

4. Dimensione e tipologie dei disegni:
Ogni partecipante può presentare un solo disegno. Il formato richiesto è A4 (21×29,7 cm), sia verticale che orizzontale, realizzato su carta o cartoncino con qualsiasi tecnica. Non verranno presi in considerazione altri formati o montaggi con passepartout. Si prega di indicare sul retro il nome e il cognome del bambino, ed eventualmente il titolo del disegno. Nel caso in cui l’opera venga inviata in formato digitale deve rispettare le seguenti indicazioni: risoluzione 300 dpi in formato jpg, nominando il file in questo modo: NOME_COGNOME.jpg

5. Modalità di invio:
– Tramite posta, in busta chiusa presso: Gentiana Neron, Via Candia n°11, 30126 Lido di Venezia, VE
– Tramite mail, all’indirizzo: gentiana@bambiniavenezia.it
In entrambi i casi, sarà necessario allegare sempre, la scheda di registrazione.

6. Criteri di selezione e premiazione:
La giuria, composta dagli autori del libro illustrato “Bianca e il Rubasogni” e dagli enti organizzatori del concorso, selezioneranno dodici (12) opere che andranno a comporre un calendario illustrato per il 2015. La premiazione dei disegni avverrà il 29 novembre (luogo da definirsi), evento al quale  verranno invitati tutti i bambini e durante il quale sarà allestita un’esposizione delle opere più meritevoli. Tutte le opere inviate saranno pubblicate on-line sul portale “Bambini a Venezia” a partire dal mese di dicembre.

7. Informazioni e quesiti:
Eventuali chiarimenti o info potranno essere chiesti via mail a: gentiana@bambiniavenezia.it.
Per aggiornamenti visitare il sito www.bambiniavenezia.it o seguite la pagina Facebook: http://www.facebook.com/BambiniVenezia

8. Diritti sull’opera:
Partecipando al concorso, si concede il diritto esclusivo di pubblicazione delle opere all’interno del calendario, nonché la riproduzione su qualsiasi supporto e dimensione per i fini promozionali del concorso, senza aver nulla a pretendere come diritto d’autore. Gli organizzatori del concorso si impegnano a citare sempre il legittimo autore. I diritti sull’opera rimangono di proprietà del portale “Bambini a Venezia”.

10492411_10204840703321160_1932596018544822127_n

Un parco giochi tra gli alberi fatto a mano in 40 anni

Si chiama Bruno il proprietario dell’Osteria ai Pioppi a Nervesa della Battaglia (TV), che negli ultimi 40 anni ha costruito e mantenuto un intero parco dei divertimenti utilizzando materiali di recupero, tanta buona volontà e la forza delle sue mani.

large_original

Dal primo scivolo nato proprio 4 decenni fa, fino ad arrivare allo stato attuale. Una grande soddisfazione per lui vedere le famiglie divertirsi a cavallo delle sue montagne russe costruite a mano in mezzo agli alberi, o ancora le ruote panoramiche che girano lentamente tra i rami e le foglie in radure grandi abbastanza da offrire una rotazione sicura e senza danneggiare il verde. “Io non immaginavo che andasse a finire così, che avesse questo successo”, racconta Bruno.

b75ef91e-ecc1-4e7e-a474-a4e3388b5a49_650x366

Una passione nata per caso ma diventata un’attrazione turistica insieme al suo ristorante, portato avanti con la sua famiglia.

image

Leggendo alcuni commenti in internet di famiglie che ci hanno trascorso alcune ore ci si trova di fronte a pareri diametralmente opposti: lo ami o lo detesti… questo per me significa che è un posto geniale. L’osteria è in stile sagra, si paga poco e si mangia in modo semplice.

pioppi-4

Le giostre sono tutte gratuite e, con un po’ di buon senso e attenzione alle indicazioni scritte in bella mostra, sono divertenti e sicure (come qualsiasi scivolo e giostra di un parco).

Ai-Pioppi

L’atmosfera sospesa nel tempo, la natura che è un tutt’uno con le strutture di ferro, le voci e le risate, la soddisfazione di azionare il 90% delle macchine con le braccia, le gambe o il proprio peso, rendono questo parco unico e speciale.

pioppi-2-645x385

Qui il video per saperne di più.ù

Curiosità: a Nervesa della Battaglia Monsignor Giovanni de la Casa compose il Galateo tra il 1551 e il 1555, mentre il famoso aviatore ed eroe della Prima Guerra Mondiale, Francesco Baracca morì qui il 19 giugno 1918.

Mostra del giocattolo tradizionale croato

Nel castello da Pazin in Istria c’è, fino al 30 settembre 2014, un’interessante mostra sul giocattolo tradizionale croato.

IMG_20140822_112736150

A partire dalle testimonianze fotografiche delle prime cooperative artigiane degli inizi del 1900, viene raccontata la perizia e l’arte dei costruttori di giocattoli di legno, di vimini e di ceramica di queste regioni.

laboratorio di falegnameria

Già dall’allestimento si intuisce che questa esposizione, per quanto non ricchissima di pezzi, sia stata davvero ben studiata. IMG_20140822_112556611_HDRAlle fotografie e gli approfondimenti scritti si alternano le vetrine con gli oggetti d’epoca lavorati e decorati interamente a mano.

IMG_20140822_112529995IMG_20140822_112524968

 

IMG_20140822_112631621IMG_20140822_112408779

Una carrozzina di vimini quasi identica a quella in vendita da Ohana mi fa soffermare sulla produzione di giochi di questo tipo. Scopro così, che sono gli uomini del villaggio di Vidovec a farli, dopo aver realizzato tutti i cesti e gli attrezzi per la casa.

IMG_20140822_112642340

Una parete è dedicata agli strumenti musicali, le tamburice, che ancora oggi vengono decorati in un modo prestabilito cent’anni fa a Tugorica, nello Zagorje dove, negli anni ’30, venne fondata la prima cooperativa contadina croata per la produzione domestica.

IMG_20140822_112807512

Nelle vetrine piccoli ambienti domestici realizzati in legno e decorati a mano ancora oggi, con l’aggiunta del rosa oltre ai colori tradizionali giallo, rosso, verde e blu.

IMG_20140822_112437578_HDR

L’ultima sala colpisce subito per la colonna tattile e la zona bimbi, costituita da tavolo e sedie  che sono copie grandi dei mobili per le bambole in mostra.

area bimbicolonna tattile

Ciliegina sulla torta: una panca con ceste piene di riproduzioni per poter giocare!

giochi da toccare

Cieli stellati

Se c’è un momento buono per alzare il naso da terra è questo!

terra-luna
Questa settimana la Terra e la Luna (piena) sono molto molto vicine, le stelle cadenti attraversano il cielo con la loro scia e le costellazioni sono pronte a raccontarvi le loro storie…

storie_dei_cieli_del_mondo
La volta celeste vi parla! Non ci credete?
Provate a leggere “Storie dei cieli del mondo”, “Che fa la luna di notte” o “Papà, mi prendi la luna per favore?”.

91ZAF3mVxVL._SL1500_

Ci sono anche stelle che vi possono raccontare la vita di Galileo in “La voce delle stelle”.

La_voce_delle_stelle-thumb
Allora, appuntamento a stasera, occhi al cielo e desideri pronti, ma soprattutto orecchie aperte!

David Sala vs Battisti

Dove vai quando poi resti sola

1220652_original
il ricordo come sai non consola

1207412778
Quando lei se ne andò per esempio
trasformai la mia casa in tempio

307075_253259608047643_100000908172205_799059_6821796_n
E da allora solo oggi non farnetico più

IMG_1782-44372
a guarirmi chi fu
ho paura a dirti che sei tu

ddaab70aa719ecceaccd749496ec4817
Ora noi siamo già più vicini
Io vorrei non vorrei ma se vuoi

feroce
Come può uno scoglio
arginare il mare

COLBANSHE_10.tif

anche se non voglio
torno già a volare

David_Sala_childrens_Illustrations_8
Le distese azzurre
e le verdi terre

david-sala_folles-saisons_6
Le discese ardite
e le risalite

lacolredebanshee41
su nel cielo aperto
e poi giù il deserto

feroceloupbouleau

e poi ancora in alto 

con un grande salto 

David_Sala_childrens_Illustrations_5Dove vai quando poi resti sola

547dd2b07c042f51e522d19e96b57a7b

senza ali tu lo sai non si vola david-sala-bonheur-prisonnier-L-0Z4Qd6

Io quel dì mi trovai per esempio
quasi sperso in quel letto così ampio

bonheur_12-Sala
Stalattiti sul soffitto i miei giorni con lei
io la morte abbracciai

ob_198b036c907c3da5c1834e62e90bfbbc_bonheurprisonnier2

ho paura a dirti che per te
mi svegliai

82dfd0ed9c127b5a90c5841214de20d1

Oramai fra di noi solo un passo

1220373_original
Io vorrei non vorrei ma se vuoi

David_Sala_childrens_Illustrations_6Come può uno scoglio
arginare il mare

313315_253259538047650_100000908172205_799057_6180111_n
anche se non voglio
torno già a volare

IMG_0154-df733
Le distese azzurre
e le verdi terre

david-sala_folles-saisons_1
le discese ardite
e le risalite

307072_original

su nel cielo aperto
e poi giù il deserto

david-sala_folles-saisons_0couve poi ancora in alto
con un grande salto
images

Io vorrei… non vorrei… ma se vuoi Lucio Battisti/Mogol, 1972

David Sala è nato a Lione nel 1973. I suoi disegni spaziano tra generi diversi: fantascienza, poliziesco, magia, cappa e spada. È famoso per i fumetti, ma ha anche illustrato molti libri per bambini, tra cui La Furia di Banshee (Gallucci).

 

Art Night 21 giugno 2014

Il pomeriggio di questo sabato di inizio estate ha raccolto scrittori, illustratori, musicisti, adulti e bambini tutti in Libreria per condividere una passione che ci accomuna: le storie!

IMG_20140618_101133513_HDR copia

Leggere e farsi leggere è già un regalo meraviglioso, ma quando ci si mettono anche loro, quelli che le storie le hanno sentire nascere dentro di sé, inventate, plasmate, trasformate in parole, segni, suoni… lette da loro e con loro diventano pura magia!

IMG_20140621_162030220

Marco Zanchi e Alessandro Coppola sono ormai parte di Ohana da mesi e insieme ogni progetto, ispirazione, spunto si trasforma in un evento divertente che fa nascere altre idee su cui lavorare e il vortice di creatività ci contagia tutti!

IMG_20140621_164217988

Gufilastrocche per tutti i gusti sotto lo sguardo dello scrittore e dei gufi appesi al soffitto, tutti degli illustratori del libro, che dondolano, oscillano e danzano al suono delle rime!


IMG_20140621_164237449_HDR

Ci sono momenti in cui ci si rende conto di essere immersi in un evento a tutto tondo dove parole, immagini e suoni si mescolano e creano una magia unica e irripetibile.

IMG_20140621_174910187_HDR copia

Le illustrazioni della bravissima Maria Mariano, le parole di Agnese Ermacora e la musica della fisarmonica di Stefano Bembi: indimenticabile!

IMG_20140621_112638504

 Il Sassolino di Niti è una storia dolcissima di crescita e amicizia in cui le parole e le immagini si sposano perfettamente, che ha vinto il Premio Casa della Fantasia 2014 della Fondazione Achille Marazza.

Novelle veneziane

La Novella veneziana che ci legge Paola Scibilia ci commuove e ci ricorda uno dei più bei teatri del mondo e il suo incendio del 1996. I bambini ascoltano assorti, alcuni lo hanno dimenticato o non erano ancora nati, ma tutti seguono il pavone che, nel libro, ci conduce dietro al palcoscenico della Fenice e ci racconta questa tragica pagina della storia di Venezia. Ma questo pavone viene dal pavimento della Basilica di San Marco: è il mosaico di marmo che ispira il nostro laboratorio!

mosaico

Estate da cani

Vacanze: il giusto riposo dopo mesi di duro lavoro, l’occasione per andare a trovare i parenti, la possibilità di viaggiare e scoprire il mondo. Insomma, in qualunque modo decidiate di trascorrere i mesi estivi, saranno per voi un periodo meraviglioso.

Ci sono storie però che ci ricordano che i cani d’estate non se la passano molto bene.

img830-g

Sono questi i momenti più importanti , quelli in cui riflettere su quanto la nostra vita influisca su quella degli animali che, loro malgrado, ci portiamo a casa. I più fortunati trovano una famiglia pronta ad accoglierli e a sacrificarsi per loro se necessario, perché occorre sempre ricordare che, come tutti gli esseri viventi, anche i cani meritano di essere felici e protetti, anche dai nostri capricci e dai nostri momenti di pigrizia, dallo stress e dal malumore di cui loro di sicuro non sono responsabili.

I maltrattamenti, la percezione dell’animale come un peso, un ostacolo e il suo abbandono sono la dimostrazione di un enorme fallimento umano.

Spesso si crede che il cane sia un essere umano e come tale si debba comportare. Qui nascono due eccessi: trattare un cucciolo come fosse un figlio (facendolo mangiare a tavola, dormire nel letto, ecc..) o l’aspettativa che l’animale sia educato, rispettoso e che capisca il nostro linguaggio e le nostre necessità, con la frustrazione che ne consegue.

Ma ragazzi, un cane è un cane e prima di adottarne uno sarebbe meglio documentarsi un po’, anche per non restare delusi nel momento in cui farà qualcosa di inconcepibile, assurdo e che ci farà infuriare, per esempio rotolarsi nel fango, tirare come un dannato il guinzaglio o smangiucchiare le nostre scarpe preferite… insomma tipiche cose da cani!

484917_3914897112837_534996205_n

Se, dopo aver studiato e scoperto tutte le più incredibili birichinate di cui sono capaci queste adorabili bestiole, aver messo in conto le passeggiate (o si abituano a certi orari o si esce quando scappa a loro, altrimenti la fanno in mezzo al salotto o sotto al letto), le ore in cui resteranno da soli a casa (e nelle quali potrebbero potenzialmente raderla al suolo), le innumerevoli discussioni coi vicini (abbaia troppo!), con i passanti (se è maschio è sicuramente aggressivo!), con i ristoratori e gli albergatori (sul sito c’era scritto che potevano entrare!) e con i parenti (ma sempre io devo portarlo fuori?), il sacchettino puzzolente che trasciniamo fino al primo cestino (ebbene sì, anche i cani fanno la cacca!), se dopo tutto questo abbiamo ancora intenzione di adottarne uno auguriamoci di trovane uno a cui NOI andremo bene.

Cani da  amare mini

Speriamo di essere per lui un’insperata fortuna e non una condanna, un compagno fedele, rispettoso, affettuoso e giusto. Se così sarà avremo la possibilità di vivere da ricchi, non ci mancherà il conforto, la compagnia, le risate, le passeggiate all’aria aperta, le corse, le soddisfazioni e l’amore di un animale che resterà al nostro fianco per sempre.

Se invece abbiamo ancora tanti dubbi forse la cosa migliore da fare è adottare uno di questi: non sporca, si lava in lavatrice, è tascabile ma se lo pesti non succede niente, puoi portarlo fuori ma non sei obbligato a farlo, e quando i bambini lo mettono da una parte e non se ne interessano più non siamo noi a dovercene occupare!

IMG_20140508_093900798