Benvenuta Angelica!

La nostra famiglia si è allargata con l’arrivo di una meravigliosa bambina: benvenuta Angelica nella nostra vita e in quella degli amici e conoscenti che ti fanno sentire ogni giorno il loro affetto!
Grazie ad Alessandra per questa esplosione di amore in vetrina!

P1010132

“LA MAGIA DEI COLORI” Laboratorio per bambini 24-36 mesi

4 incontri della durata di 1 ora.

Viviamo in un mondo dove ogni cosa ha il suo colore. Guidato dai propri sensi il bambino liberamente esplora ciò che lo circonda immergendosi nei vari colori che evocano in lui reazioni ed emozioni. Durante il ciclo di incontri i bambini avranno la possibilità di immergersi nella magia dei colori attraverso l’uso del proprio corpo (mani, piedi) e di materiali vari (pennelli, spugne, spazzolini, vaporizzatore,..). Esploreranno la loro creatività sperimentando anche tecniche di colorazione con sostanze di origine naturale.

Per info e prenotazioni scrivete a: info@ohanavenezia.it o annina49@hotmail.com specificando giorno e ora che preferite per l’incontro settimanale.

Laboratorio a cura di Anna Arpini

“ALLA SCOPERTA DEL MONDO” Laboratori per mamme, papà e bambini da 15 a 36 mesi

4 incontri della durata di 1 ora e 30 minuti.

Giochiamo insieme ai nostri bambini.

Il laboratorio prevede un ciclo di 4 incontri nei quali si propongono differenti esperienze legate alle varie aree di sviluppo specifiche dei bambini di questa fascia di età. Attività di manipolazione, percorsi motori, attività sonore e gioco euristico.  Gli incontri vogliono essere anche un momento di ascolto e confronto tra le mamme e i papà su vari temi che riguardano i bambini di questa fascia di età.

Per info e prenotazioni scrivete a: info@ohanavenezia.it o annina49@hotmail.com specificando data e ora che preferite per l’incontro.

Laboratorio a cura di Anna Arpini

 

illustrazione di Komako Sakai

ORARIO AUTUNNALE

Nei mesi di settembre (dal 21/09) e ottobre la libreria sarà aperta:

lun-mar 10-18

mercoledì e domenica: CHIUSO

gio-ven 10-18

sab 10-18

Orario Estivo

Nei mesi di luglio e agosto la libreria sarà aperta:
lun-ven 10-19
sab 10-13

illustrazione di Komako Sakai, “Anna si sveglia”, Babalibri, 2013

I giochi da fare al chiuso!

Troppo caldo o pioggia fitta che impedisce qualsiasi attività all’aperto?

Niente paura, ci sono tantissime cose da fare anche in casa, basta un po’ di ingegno e qualche materiale di facile reperibilità, un amico a dare una mano, i nonni o i genitori e la giornata noiosa si trasforma in un’avventura!

Play-Dress-Up

Il gioco simbolico è una delle attività preferite dai bambini ed è anche una delle più formative dal punto di vista della sperimentazione e della rielaborazione della realtà in cui vivono; i bambini, infatti, hanno qui la possibilità di ricostruire a loro piacimento il mondo che li circonda, inserendovi emozioni, azioni e parole e avendo la possibilità di impastarle e maneggiarle nel modo che più li rassicura. Uno dei modi per renderlo ancora più speciale è quello di avere la possibilità di calarsi, letteralmente, nei panni dei personaggi che entreranno nel gioco e vi assicuro che non serve essere dei sarti provetti…basta solo affidarsi alla fantasia.

9f4e79f82e33b041b989357697e9bfd4

Come? creando un angolo interamente dedicato ai travestimenti! Chi di noi non ha mai desiderato essere una strega, un pirata o, semplicemente, ricalcare i gesti di mamma e papà? Allora via, tutti a giocare con vecchi abiti e scampoli!

bd30b70fbb79fd8aac863c6a5ccccec0


Vacation-Memory-Jars

Ogni viaggio resta impresso nei nostri cuori e nella nostra memoria, ma non riusciamo mai a fare a meno di portarci a casa qualche souvenir, scattare tante foto e tenere un bel diario con gli appunti presi in viaggio. Questa esigenza è ancora più forte da quando viaggiamo in famiglia… e allora perché non creare delle macchine del tempo (e dello spazio) con foto, piccoli oggetti, disegni dell’ultimo viaggio fatto?

567afdeff970898e236bb6708427a4bf

Ogni volta che lo riguarderete sarà un po’ come tornare in quel luogo e potrete ricordare insieme le cose buffe che vi sono capitate, i momenti più emozionanti, come dei veri viaggiatori del tempo!


563185_web_Madeleine-Bradford-Kids-Yard-Sale_swt

Organizzare un mercatino dello scambio e del baratto con amici, vicini di casa, cuginetti, servirà non solo a dare nuova vita a vecchi giochi inutilizzati che potrebbero rendere felici altri bambini, ma anche a contribuire a diffondere una cultura del riuso intelligente presso le famiglie e i bambini, sollecitare la scelta di uno stile di vita alternativo e sostenibile: non si spreca, ma si risparmia e si rispetta l’ambiente. Il riuso intelligente sta diventando una buona abitudine anche in Italia. È certamente molto più che una moda o una tendenza. Scegliere modalità di consumo più etiche e sostenibili ci permette di insegnare ai nostri figli il valore delle cose. A partire dai piccoli gesti quotidiani.


Build-Your-Own-Terrarium

Creare un terrario è un modo per realizzare un proprio ecosistema curato in maniera unica, decorativa e davvero facile. È possibile inoltre adattare i vari terrari per ogni tipo di arredamento e contribuire a dare uno stile divertente, se non che, apportare un po’ di natura nella vostra casa.

Ci sono due tipi fondamentali di terrari:

  1. i terrari con felci che prediligono terreni particolarmente umidi e fertili;
  2. i terrari con piante grasse e cactus che prosperano in un ambiente asciutto e ricco di sole.

Per cui prima di iniziare a raccogliere le piante e gli oggetti decorativi da utilizzare è necessario decidere quale tipo di terrario si predilige e si ha piacere di fare. In questo articolo vi illustreremo come creare un perfetto terrario desertico per piante grasse. Inoltre qualunque tipo di terrario si decida di fare, scegliere il vaso giusto per sostenere il tutto è di fondamentale importanza. Se pensate ad un deserto, è asciutto, caldo e soleggiato. Il miglior vaso da prendere in considerazione quando si ricrea un ambiente desertico è uno che fornirà un buon flusso d’aria. In giro si trovano vasi di ogni tipo e forma, o se preferite è possibile utilizzare qualcosa che si potrebbe avere già in casa. Ogni contenitore di vetro trasparente funzionerà, ma se si sta facendo un terrario desertico, si consiglia di scegliere qualcosa che non abbia un coperchio.

95718631dfc30db4fc0c6eed304c3b81

I vasi di vetro o contenitori con coperchio sono perfetti invece per i terrari con felci. Un vaso di medie dimensioni con un’apertura laterale o sul lato superiore già va bene. Si possono quindi scegliere tra le 4, 5 piante grasse e cactus da inserire all’interno, una varietà di entrambi che cambino nella forma e nel colore sarebbe l’ideale. Ma attenzione non mettete mai assieme piante grasse e felci perché finireste con l’avere solo piante morte. Fare un terrario è anche un modo piacevole per rilassarsi ed uno svago alternativo, un’ idea creativa per quest’estate per cui non preoccupatevi tanto del risultato finale ma semplicemente date spazio alla fantasia e prendetevela con calma.


547f151c9264a_-_rbk-snorkling-in-tub-0310-lgn

Trasformare il momento del bagno in una fantastica avventura farà piacere a grandi e piccini. Se il caldo estivo non vi dà tregua ottimizzate unendo l’igiene e il divertimento. I bimbi che stanno già seduti possono lavare i propri giochi, i più grandi saranno in grado di insaponarsi da soli e fare la pioggia con la doccia.

e6e697154a74742c2837a43e49048cc7

Restate vicini ma lasciateli esplorare il loro piccolo mare in autonomia e se alla fine non vogliono uscire fategli togliere il tappo e la tromba marina risucchierà tutta l’acqua!


1ca53045b20a028bf75434173434235b

Una giungla in casa può essere un ottimo terreno di caccia per esploratori e cercatori di tesori: un tappeto, qualche pianta in vaso, ceste nascoste qua e là cariche di pigne, conchiglie, foglie, frutta e fiori daranno la possibilità ai più curiosi di armarsi di lenti, cestini e pinzette e andare all’avventura! Un picnic è l’ideale tra una scoperta e l’altra e, quando scende la sera, bisogna costruire un rifugio!

33248


81782fdce3d88511c58a87ce1da5982d

Guardare un film è sempre un passatempo interessante, ma lo è di sicuro di più se il salotto si trasforma in un drive-in e le auto le costruiscono i bambini!

f096a5a5628efdea7b50afb50748526a

Qualche snack preparato tutti insieme, un succo di frutta e la proiezione può iniziare!


LABORATORIO-CUCINA

Con le mani in pasta, i bambini imparano a conoscere gli alimenti e ad avere un rapporto sano con il cibo: è più facile far scoprire nuovi sapori ai bambini se sono loro stessi a cucinarli! Cucinare insieme ai bambini è creativo, gratificante, accresce la loro autonomia ed è ecologico!

b54b38a4fc5cbbe558e942f342e96d4e

I giochi da fare all’aperto!

Sole, caldo, voglia di mare? Ecco un po’ di idee per divertirsi all’aperto in attesa delle vacanze estive!

6a00d8341c4ea853ef017c38642f9b970b-450wi

Diabolo, dal greco “tirare diagonalmente”, è un articolo da giocoleria a forma di clessidra orizzontale, di origine cinese. Aiuta ad aumentare la coordinazione, i riflessi e la manualità, infatti in molti paese europei, come Olanda e Belgio, viene insegnato fin dalle elementari insieme a palline, monociclo e altri attrezzi.


 

bolle-di-sapone

Una bolla di sapone è un fine strato di acqua e sapone che forma una sfera dalla superficie iridescente. Le bolle di sapone spesso rimangono in formazione sferica solo per pochi secondi poi, o scoppiano da sé o dopo il contatto con altri oggetti in grado di assorbire il liquido che le circonda. In genere le si usa come passatempo per i bambini ma il loro sfruttamento in performance artistiche professionali dimostra la loro capacità di affascinare anche gli adulti. Le bolle di sapone possono aiutarci inoltre a risolvere complessi problemi matematici riguardanti lo spazio poiché rappresentano sempre la più piccola area di superficie tesa tra due punti o due confini e, soprattutto, il concetto di “sfera perfetta”.


 

20140228155528-600499_(800_x_800)

Fare giardinaggio con i propri bambini non è solo un piacevole momento di svago: è anche un utile modo per indurli a consumare quantità maggiori di frutta e verdure.

Coinvolgerli in questa attività è semplice ed economico. Dategli un rastrello e qualche sassolino da utilizzare con ornamento di piante e giardini o se ne avete la possibilità fornitegli delle vere e proprie piante da frutta da coltivare:

  1. la pianta di fragole ad esempio non ha bisogno di molte attenzioni e restituisce la soddisfazione di veder spuntare i primi frutti (da mangiare ovviamente!) entro poche settimane: una grandissima soddisfazione.
  2. dedicata in particolar modo ai bimbi in età pre-scolare (3/4 anni) è quella di coltivare i fagioli. Probabilmente ogni genitore ricorderà di averlo fatto quando era piccolo: si mette qualche fagiolo o qualche pisello su un tovagliolino di carta o un dischetto struccante e dopo qualche giorno si vedranno spuntare le prime foglioline!

Per i bambini di 5 anni, in generale qualsiasi lavoro che abbia a che fare con piante, terra e natura sono fonte di divertimento e anche di apprendimento. Di solito, i bambini di questa età hanno un approccio con la natura più fisico e quindi un albero più che essere qualcosa di cui prendersi cura è soprattutto un elemento da scalare, su cui arrampicarsi o un luogo perfetto nel quale cercare formichine. Seguirli nello loro fantasie è meglio che riportarli ad annaffiamento e taglio di foglie secche.

te-horo-school-MAIN1

Tra i 6 e i 9 anni, i bambini possono avere un ruolo maggiormente attivo nel giardinaggio: possono scegliere quale pianta comprare, possono pagarla, possono leggere libri e vedere documentare che spieghino loro cosa si nasconde dietro a foglie e fiori. Possono raccogliere i fiori e sistemarli in un vaso, iniziare a prediligere un profumo rispetto ad un altro e quando sono più grandicelli possono addirittura iniziare a disegnare lo schema del giardino che vorrebbero. A questa età, ci si può iscrivere con loro a gruppi di giardinaggio o a gruppi di cura di un orto comunitario in modo da ampliare la sua cerchia di amicizie.

giardinieri in erba

Quando i bambini arrivano ai 10-11 anni, il giardino diventa improvvisamente anche scienza, matematica, arte e molto altro. I bimbi possono organizzare un progetto di classe per creare un piccolo giardino nella loro scuola, possono costruire strutture da giardino e comunità, possono costruire spaventapasseri: le opportunità di divertimento in giardino sono infinite.


girls-jump-rope

Saltare la corda è un gioco e un esercizio fisico. Essendo una pratica poco intensa, quando è ben eseguita è anche un ottimo mezzo per aumentare le capacità di resistenza. Per regolare la lunghezza giusta basta mettere un piede nel mezzo della corda e sollevare le impugnature verso l’alto, lungo il corpo. Per i principianti o per essere a proprio agio, le impugnature devono arrivare all’altezza della spalla, per un praticante esperto possono andare più giù all’altezza delle ultime costole o dell’ombelico.


2-2012-10-05-601

Il Sandplay o Gioco della sabbia è un metodo psicoterapeutico messo a punto dalla allieva di Jung Dora Kalff negli anni 60′ e che si è oggi diffuso in diversi paesi del mondo anche grazie alla nascita della International Society for Sandplay Therapy .
Nel Sandplay si mette a disposizione del paziente, bambino o adulto, una cassetta contenente sabbia che prende il nome di sandbox e immagini tridimensionali (figure, oggetti): attraverso il posizionamento degli oggetti e dei personaggi nella sandbox, in un gioco libero e creativo, il paziente può esprimere contenuti profondi del proprio animo, ricreando il proprio stato interiore e palesando in forma tridimensionale i propri processi inconsci.
Giocare con la sabbia permette al bambino di usare l’immaginazione, fornendo allo stesso tempo una esperienza sensoriale potenzialmente calmante, ed è un ottimo metodo per incentivare lo sviluppo delle abilità fisiche, cognitive e sociali.

Sand-Play-Activity-1

  1. Sviluppo fisico: scavare, versare, raccogliere con la paletta, caricare i secchielli pieni di acqua, sono tutte attività che mettono in moto la muscolatura dei bambini. La coordinazione occhio-mano e la motricità fine sono abilità incentivate con l’utilizzo degli accessori come formine, stampini, biglie.
  2. Socialità: i bambini giocando insieme si trovano di fronte a problemi reali che richiedono la condivisione di risorse, la risoluzione di problemi, in un continuo scambio di input che rafforzano le loro competenze sociali.
  3. Abilità cognitive: qualche esempio di abilità cognitive che possono essere sviluppate durante il gioco nella sabbia? Semplici concetti matematici possono essere insegnati fornendo ai bambini misurini e tazze, contenitori di varie forme e e dimensioni. Mentre giocate con i bambini usate termini matematici come più / meno, molti / pochi, vuoto / pieno, pesante / leggero. Per sviluppare concetti scientifici utilizzate imbuti, setacci, mulinelli; attaccate ad una bacchetta un magnete e cercate una moneta nascosta. Per le abilità linguistiche invitate i bambini a scrivere il loro nome nella sabbia, incentivateli a descrivere tutti i passaggi che fate nel costruire un castello e una volta costruito inventatevi una storia e animatela con tanti personaggi.

gughiFARSPALL

Il tiro con l’arco è uno sport di antiche origini per tutti, fa bene a ogni età e si pratica facilmente sia all’aperto in boschi e prati, a diretto contatto con la natura, che al chiuso, in tutti i mesi dell’anno.

Il tiro con l’arco è praticabile fin da piccoli, a partire dai 5-6 anni, e si può continuare anche oltre i 70 anni. Non vi sono particolari controindicazioni, non è assolutamente uno sport pericoloso, a condizione che siano osservate alcune elementari norme di sicurezza, dettate tuttavia anche dal buon senso di ognuno. È di certo uno sport nobile, antico e silenzioso, ma soprattutto non violento e rispettoso dell’ambiente.

archery-children

È una disciplina sportiva che non privilegia tanto la forza fisica quanto piuttosto l’autocontrollo e la determinazione e che per questo infonde sicurezza, producendo così notevoli effetti benefici sul versante psicologico. Quelli fisici poi non mancano: vengono tonificati i muscoli del busto, delle braccia e delle spalle, i maggiori a soffrire della vita sedentaria, senza dimenticare lo stretching per rendere elastiche la muscolatura e le articolazioni della parte superiore del corpo. Inoltre, il tiro con l’arco aiuta la concentrazione, soprattutto nei ragazzi che, animati dall’entusiasmo della sfida con gli altri e con sé stessi, apprendono spontaneamente sul campo il modo per impegnarsi a raggiungere un obiettivo. Scoccare frecce all’aperto, in mezzo al verde, aiuta a rilassarsi.


42731c2a9matthewandrews2012

L’hula hoop è un giocattolo e un attrezzo di giocoleria di materiale vario, solitamente plastica, di forma circolare. Lo svolgimento del gioco con l’attrezzo consiste nel calzarlo e farlo ruotare costantemente attorno al bacino.

Gli esercizi sono molteplici per tipologia e difficoltà: l’attrezzo può essere fatto ruotare, oltre che al bacino, anche sugli arti inferiori o superiori a diverse altezze come attorno al collo. L’aggiunta di diversi hula hoop, inoltre, aumenta tecnicamente il livello di difficoltà dell’esecuzione dei movimenti, permettendo all’esecutore di compiere vere e proprie esibizioni. Per questo, spesso l’hula hoop è uno degli attrezzi utilizzati negli spettacoli circensi.

hula_circus

Uno dei primi record di durata per l’hula hoop è stato stabilito nell’agosto del 1960 dagli undicenni Paulette Robinson, Charles Beard e Patsy Jo Grigby a Jackson, Mississippi, con 11 ore e 34 minuti. L’evento è stato sponsorizzato e trasmesso dalla stazione radio WOKJ.

Mary Jane Freeze, di 8 anni, ha vinto una gara di durata il 19 agosto 1976 con 10 ore e 47 minuti,

L’attuale record di durata è detenuto dalla statunitense Roxann Rose, con 90 ore, stabilito fra il 2 e il 6 aprile 1987.


 

bambini_giochi-imaginarium

Esplorare= cercare di scoprire, percorrere, viaggiare, ispezionare, perlustrare, setacciare, esaminare, approfondire, sondare; cercare di conoscere, indagare, ricercare, cercare, analizzare, scrutare, tastare il terreno, investigare.

sailboat

All’aperto possono comprendere e toccare con mano l’alternanza delle stagioni e osservare piante e insetti. I bambini sono esploratori per natura perché sono curiosi, intraprendenti e vogliono sapere come funzionano le cose che li circondano, non per niente la parola che usano di più è “Perché…?”

 

 

Festa della repubblica!

La Libreria chiude lunedì 1 e martedì 2 giugno in occasione del ponte della Festa della Repubblica.

Libro consigliato: I mirabolanti viaggi di Nicky Stoppino, Kite editore.

I_mirabolanti_vi_4c8ba1d29af8c

 

Ci vediamo mercoledì 3 giugno!

 

 

 

Idee regalo per donne in dolce attesa

Hai un’amica, una collega, una sorella in dolce attesa e vuoi farle un regalo? Pensa a qualcosa di utile e speciale che possa accompagnarla nei prossimi mesi…

Sicuramente, una borsa molto capiente le tornerà utile. Ne esistono di apposite, che contengono anche un “telo cerata” per cambiare il bimbo fuori casa. Inoltre potresti riempirla con crema anti-arrossamento, bagnoschiuma, shampoo dolce, e altri prodotti biologici per l’igiene del bimbo.

Un’idea regalo potrebbe essere quella del diario della gravidanza, dove poter scrivere le sue note personali, cosa sente, la crescita della pancia, le sue voglie, … sarà un ottimo ricordo anche nel corso degli anni.

Per farla rilassare, puoi regalare un cd contenente musica per la gravidanza.

Per cancellare tutti i suoi dubbi regalale un bel libro che potrebbe aiutarla a risolvere problemi o ad affrontare le situazioni dopo il parto. Meglio imparare queste cose con 9 mesi di calma, piuttosto che ritrovarsi in momenti delicati senza sapere cosa fare (e non avere neanche il tempo per poter imparare). Allo stesso tempo, potrebbe tornare utile qualche libro su come affrontare la gravidanza.

Se vuoi stare sull’abbigliamento classico, non può mancare:

Se poi vuoi davvero stupirla chiama a raccolta le amiche più care e organizza una dolcissima festa Premaman ricca di regalini, idee per il nascituro, coccole per lei, musica, foto, una buona torta (senza creme che la mamma non possa mangiare!) e tanto divertimento!

Alla scoperta del mondo – Laboratori per mamme, papà e bambini da 0 a 3 anni

Nasce da Ohana una serie di incontri per genitori e bambini sotto i 3 anni.

Anna Arpini ha ideato e gestirà ogni ciclo di incontri con un momento conoscitivo tra i partecipanti, prestando attenzione sia ai genitori che a creare un contesto accogliente per i bambini. Successivamente proporrà esperienze di gioco e chiavi di lettura sulle esigenze specifiche dei bambini nelle rispettive fasce d’età. Le proposte di attività possono variare ed essere arricchite anche a seconda degli interessi e delle richieste dei partecipanti.

OBIETTIVI

– Promuovere una cultura di attenzione alla prima infanzia, periodo fondamentale per lo sviluppo della personalità di ciascuno

– Promuovere azioni di sostegno alla genitorialità

– Favorire la relazione tra le figure genitoriali, in particolare la figura materna, e i bambini

– Fornire le chiavi di lettura dei bisogni e delle esigenze dei bambini piccoli e offrire suggerimenti per attività da proporre e vivere insieme ai propri figli

– Promuovere la creazione di reti informali tra famiglie

– Proporre esperienze guidate di gioco e di relazione specifiche per la fascia d’età 0-3

PROPOSTE DI ATTIVITÀ

Esperienze senso-motorie

Esperienze sonore

Esperienze di manipolazione

Esperienze di gioco

MATERIALI

Tappeti, cuscini, teli, stereo, contenitori di varie dimensioni,…

Verrà fornito materiale informativo sulle caratteristiche dei bambini nelle differenti fasce d’età e suggerimenti su proposte di giochi ed attività da proporre nella quotidianità.

TEMPI

Ogni ciclo prevede 4 incontri della durata di 1 ora e 30 minuti. gli incontri si svolgeranno una volta alla settimana la mattina o il pomeriggio a seconda delle esigenze dei genitori.

PRENOTAZIONI E COSTI

Max 5 coppie genitore-bimbo a incontro, info@ohanavenezia.it

Carnevale da Ohana – Il programma

Un Carnevale molto appetitoso da Ohana inizierà già i primi giorni di febbraio:

martedì 3 alle 17:00 LAURA WALTER presenta MISTICA MAEVA E IL BALCONE DEI SEGRETI 8+

sabato 7 alle 16:30 MACCHè MASCHERE… A TUTTA LANA laboratorio 3+

martedì 10 alle 17:00 Tè DELLE 5 IN MASCHERA merenda+lettura 2+

giovedì 12 alle 16:30 MANTELL’OMBRELLO laboratorio 4+

sabato 14 alle 16:30 CARNEVALE MAGIC-ALE: FILTRI, STREGONI E MAGICHE POZIONI laboratorio 3+

martedì 17 alle 17:00 GRAN Tè DELLE 5 CON BAMBOLE E MASCHERE merenda+lettura 2+

Le attività e i laboratori sono a cura dell’Associazione Atelier Elianto – Altr’arte Lab

 

NUOVO ORARIO LIBRERIA

A partire dal 12 gennaio gli orari della libreria saranno i seguenti:

lun-ven 9:30-19:00

sab 10:00-19:00

domenica chiuso

Per essere sempre aggiornati sulle attività e gli eventi di Ohana iscrivetevi alla newsletter!

illustrazione di Emily Sutton

Orari periodo natalizio

Ecco gli orari della libreria durante le feste:

MERCOLEDì 24: 09-19

GIOVEDì 25: 10-12

dal 26 al 28: CHIUSO

LUNEDì 29: 9-19

MARTEDì 30: 9-19

MERCOLEDì 31: 9-13

dal 31 pomeriggio al 4 gennaio: CHIUSO

LUNEDì 5 GENNAIO: 9-19

MARTEDì 6 GENNAIO: 10-19

CLUB DEL LIBRO: aperte le iscrizioni!

Finalmente da Ohana inizia una serie di incontri tutti dedicati alla lettura di romanzi straordinari, avventure incredibili, spaventosi racconti e tanti altri generi!

Se hai da 8 a 11 anni o da 11 a 13 anni puoi iscriverti al nostro CLUB DEL LIBRO.

Ogni mese potrai incontrare bambini o ragazzi della tua età e discutere con loro il libro che hai letto!

La lettura oltre a regalarti nuovi punti di vista sulle cose e sulle persone, tante emozioni e riflessioni, ti arricchisce di centinaia di nuove parole con cui sarà molto più facile esprimere ciò che pensi e che senti.

Incontrare altri giovani lettori come te ti farà capire che non sei l’unico con questa passione o curiosità e se vorrai invitare un amico agli incontri vedrai che te ne sarà grato!

Per i ragazzi più grandi le proposte di lettura spazieranno dal fantasy all’attualità senza dimenticare i classici! Per i più piccoli romanzi brevi, fantasy, avventura!

Per scoprire quale libro leggiamo questo mese (dicembre-gennaio):

CLUB 8-11 anni

CLUB 11-13 anni

Per proporre un titolo potete scrivere a francesca@ohanavenezia.it indicando la fascia d’età a cui appartenete, il titolo, la casa editrice e il motivo per cui vi piacerebbe parlarne.

Per comunicare le vostre preferenze di giorni e orari per gli incontri: 3470819588, 0414760642, info@ohanavenezi.it

illustrazione di Jon Foster

Domeniche mattina di Dicembre aperto!

La Libreria Ohana aprirà le domeniche di dicembre dalle 10 alle 13 per venire incontro alle esigenze di tutti. Venite a scoprire le nostre proposte natalizie di meravigliosi albi illustrati per tutte le età, giochi creativi che appassionano grandi e piccini, piccoli accessori per portare con voi tutti i tesori che trovate e tante sorprese e idee originali!

Anche a Natale da Ohana il motto è:

SLOW BOOK, SLOW TIME: HAPPY FAMILY!

Non scegliete facendovi consigliare dalla fretta, ma col cuore e con calma, pensando alla qualità e non alla quantità!

 

 

Illustrazione di Marie Flusin

Halloween party!

Per tutti i bambini che in questi giorni stanno allestendo in casa uno scenario da brivido, ecco una piccola sezione per la notte più spaventosa dell’anno!

halloween party 2

 

Cappelli da strega, addobbi, trucchi, accessori fluorescenti e tantissimi libri da leggere con gli amici alla luce di una torcia!

halloween party 3

Da non perdere la collana Curci editore dedicata a “cattivi, fantasmi, streghe” nell’opera lirica… da leggere, guardare e ascoltare!

halloween party 4

Sabato 25 ottobre orario ridotto dalle 13 alle 19

SABATO 25 OTTOBRE 2014 ALLE ORE 10.00
presso l’Aula Magna dei licei Benedetti – Tommaseo
la Biblioteca Pedagogica “Lorenzo Bettini” presenterà il convegno 

“Albi illustrati e animazione alla lettura”

25_ottobre_2014

Intervengono
Dott.ssa Caterina Bovo, Responsabile Biblioteca Pedagogica “L. Bettini”;
Prof. Livio Sossi, Docente di Letteratura per l’infanzia presso l’Università degli studi di Udine;
Dott.ssa Eleonora Chiavone, laureata all’Università degli studi di Udine con la tesi: “Tecniche di animazione alla lettura attraverso gli albi illustrati nella Scuola dell’infanzia”.

L’incontro Si rivolge a genitori, studenti universitari e liceali, educatori e insegnanti, affronta dal punto di vista della letteratura dell’infanzia i seguenti temi: tipi di albi illustrati, tecniche di animazione, letture animate, teatro, burattini, cortometraggi, kamishibai.

La libreria Ohana non poteva mancare. Per questo motivo l’orario di apertura subisce la seguente variazione: 13-19 anziché 9-19.