La regina delle rane non può bagnarsi i piedi

Uno stagno può essere un luogo spensierato e vivace per le rane che sanno divertirsi cantando, ballando e giocando a carte.

Rane 2Ma può trasformarsi presto in qualcosa di completamente diverso se solo una rana trova una corona, la indossa e si lascia convincere da cattivi consiglieri di essere migliore e superiore agli altri solo perché indossa quell’oggetto. Niente più danze o musica se alla regina non va, lei non parlerà con chi è inferiore e non si cercherà certo il cibo da sola!

Rane 4

Ma un potere avuto senza sforzo e senza merito, così come è arrivato, velocemente può svanire.

Questo albo, scritto da Davide Calì e meravigliosamente illustrato da Marco Somà, racconta in realtà due storie in cui il mondo delle rane e quello degli uomini si incrociano provocando conseguenze inaspettate.

A partire dai 5 anni.

Davide Calì è nato in Svizzera, a Liestal, il 5 febbraio 1972, cresciuto in Italia ha intrapreso qui la sua carriera come fumettista collaborando con diverse fanzine e lavorando stabilmente per il mensile italiano Linus come autore e disegnatore di fumetti dal 1994 al 2008. Ha iniziato a scrivere libri per bambini nel 1998. I suoi primi titoli sono stati pubblicati in Italia, tuttavia dal 2004 ad oggi la maggior parte dei suoi libri vengono pubblicati in Francia, soprattutto per la casa editrice Sarbacane, mentre i suoi fumetti per bambini appaiono sul mensile Mes premiers j’aime lire (Bayard Editions). A oggi ha pubblicato più di 60 libri, tradotti in più di 30 paesi; con lo pseudonimo di Taro Miyazawa nel 2009 ha scritto Le Premier jour de classe, illustrato da Nodar (Arnaud Boutin) e con quello di Daikon ha pubblicato sul blog la vie hors du Paradis la serie Adam (& Ève): La vie hors du Paradis, con i disegni di Bob (Yannick Robert), apparsa sulle riviste L’echo des savanes (2009) e Fluide Glacial (2013). Da anni cura corsi di fumetto per ragazzi e laboratori di scrittura rivolti agli aspiranti autori di libri per bambini. Collabora con il MiMaster di Illustrazione Editoriale, Ars in Fabula di Macerata, Istituto europeo di design IED di Torino e Atelier di Padova. Alcune riflessioni circa l’attività di composizione di storie dedicate ai bambini si ritrovano nel suo manuale per insegnanti e formatori Scrivere e fare fumetti con i bambini[2], in cui Calì propone molteplici meccanismi narrativi con cui sperimentare la costruzione di nuove storie e tratteggia fasi e modalità di realizzazione di un fumetto. Calì è stato anche l’ideatore di Cari autori, vediamoci chiaro[3], un’opera collettiva rivolta agli apprendisti autori e illustratori realizzata in collaborazione con molti professionisti dell’editoria, successivamente prodotta da Zoolibri/Delicatessen e distribuita gratuitamente. Negli ultimi anni ha realizzato diverse mostre web. Come curatore ha organizzato decine di mostre, come illustratore e fumettista ha esposto in una trentina di collettive e in una dozzina di personali. I suoi testi L’Ennemi e Moi j’attends sono stati adattati per il teatro per ragazzi da diverse compagnie in Francia e Belgio.

Marco Somà nasce a Cuneo nel 1983. Dopo aver studiato pittura all’Accademia di Belle Arti, frequenta il Master in Illustrazione per l’Editoria Ars in Fabula a Macerata. Lavora come illustratore di libri per ragazzi ed è docente d’illustrazione e tecniche pittoriche nella stessa Accademia dove ha studiato. Le sue illustrazioni sono state selezionate per l’Annual 2011 dell’Associazione Illustratori, alla 31° Edizione delle Immagini della Fantasia di Sarmede e per la Mostra illustratori della Fiera del Libro di Bologna nel 2011, 2013 e 2014.

Project Details

Client:Davide Calì e Marco Somà